Le ricette del Daffodil Cottage per l’ora del tè: Pancake senza lattosio all’arancia

Pancake senza lattosio all'aroma di arancia

La ricetta del mese di luglio per il tuo tè delle cinque secondo il ricettario del Daffodil Cottage è facile, veloce e senza utilizzare il forno!

Questo mese prepariamo assieme i Pancake senza lattosio all’arancia, che puoi preparare nel metodo classico o anche in bottiglia (senza sporcare nulla!).

Questi pancake derivano dalla classica ricetta americana, hanno però il vantaggio di non contenere lattosio ed essere ugualmente morbidi e veloci da fare, nonché più leggeri e digeribili.

Pronta a tuffarti nella loro incredibile morbidezza?

Tanti morbidissimi pancake senza lattosio all'arancia

Ingredienti:

  • 150 gr di farina di tipo 2
  • 250 gr di farina di farro
  • 3 uova
  • mezza bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 300 gr di acqua
  • 130 gr di zucchero bianco
  • aroma di fiori d’arancio a piacere
  • 1 fialetta aroma d’arancia oppure la scorza di un’arancio grattugiato bio

 Pancake senza latte al profumo d'arancia

Procedimento:

 

Puoi preparare i pancake in due modi, molto veloci entrambi:

  1. Metodo classico:
    Metti in una ciotola lo zucchero e le uova e mescola bene con una frusta. Aggiungi la farina dei due tipi setacciata assieme al lievito e gli aromi, sempre continuando a mescolare. Versa a filo l’acqua, continuando sempre ad amalgamare il tutto con la frusta, fino ad ottenere un composto fluido ma non troppo liquido, privo di grumi. Se la consistenza ti sembra troppo dura o troppo liquida puoi regolare aggiungendo acqua o farina a seconda delle necessità (dipende molto dal tipo di farina che utilizzi);
  2. In bottiglia:
    Metti tutti gli ingredienti dentro una bottiglia di plastica vuota da 2 litri, aiutandoti con un imbuto. Agita molto bene a lungo il tutto per mescolare.
    Usa direttamente la bottiglia per versare la quantità giusta di impasto in padella di volta in volta.

Per cuocere i pancake versa un mestolo circa di impasto al centro di una padella antiaderente (va benissimo quella per le crepes oppure anche una padella in ceramica). Il primo pancake solitamente non viene bene: tranquilla, è perfettamente normale ed “aiuta” la padella a formare meglio i pancake successivi.
Continua a versare quindi i pancake. Quando iniziano a fare delle grosse bolle in superficie significa che è il momento giusto per girarli dall’altro lato, facendoli cuocere brevemente anche da quella parte (ci vorrà molto meno tempo rispetto al primo lato).
Puoi decidere tu quanto ti piacciono cotti, basterà assaggiarli per capirlo.
Continua ad impilare i pancake uno sopra l’altro su un piatto man mano che li prepari: in questo modo rimarranno caldi a lungo.

Pancake senza latte al profumo d'arancia

Consigli:

I pancake sono ottimi appena fatti, oppure riscaldati in padella per pochi istanti.
Questa versione all’arancia si sposa divinamente con la Nutella, la marmellata di albicocche e lo sciroppo d’acero, ma anche con il miele d’arancio.
Puoi arricchire il tuo pancake con panna, gelato, crema pasticcera, frutta fresca o con qualunque cosa ti suggerisce la fantasia.

Come abbinamento ti consiglio un infuso di frutta, meglio se a base di frutta esotica e fresca come ananas, cocco, mandarino, arancia, limone e magari un po’ di zenzero rinfrescante: dipende molto dai tuoi gusti e da cosa spalmerai sul tuo pancake.

La farina di farro e la farina di tipo 2 rendono i pancake molto morbidi e sono farine più salutari rispetto alla classica farina 00 perché meno raffinate.

Con le dosi indicate otterrai più o meno i pancake che vedi in foto, se li fai di grandezza media.

Se i pancake si rompono, ungi la padella con una noce di burro.

Puoi realizzare anche delle ottime crepes partendo dalla stessa ricetta ma eliminando del tutto il lievito oppure mettendone solo una piccolissima quantità e distribuendo l’impasto sulla padella ampiamente, in uno strato sottile.

Buon tè delle cinque!

Angela

Annunci

Le ricette del Daffodil Cottage per l’ora del tè: Fresh Iced Tea

Tè freddo estivo aromatizzato alla menta e fragole

[foto: web]

La ricetta del mese di giugno per il tuo tè delle cinque secondo il ricettario del Daffodil Cottage è moooolto rinfrescante!

Questo mese prepariamo assieme un Fresh Iced Tea, perché visto il caldo non abbiamo proprio voglia di metterci ai fornelli, quindi è ora di un bel tè all’aria aperta!

Per la base io ho scelto il mio Daffodil Earl Greynaturalmente, ma tu puoi usare anche un tè verde oppure un infuso alla frutta, se preferisci una bevanda senza teina: sono entrambi perfetti per questa preparazione estiva.

Sei pronta ad immaginare di essere su un prato sulle rive del Tamigi alla periferia di Londra, mentre ti gusti il tramonto con il tuo cocktail di tè freddo in mano?

blur-brew-close-up-428615

[foto: web]

Ingredienti:

  • tè a piacere (meglio se tè verde o Earl Grey) oppure un infuso di frutta 15 gr
  • 1 lt  di acqua calda
  • 500 gr di fragole fresche
  • il succo e la scorza di un limone bio
  • foglie di menta fresca
  • ghiaccio a piacere
  • zucchero o miele millefiori a piacere

 Il tè delle cinque in estate: l'occasione ideale per una pausa leggera e rinfrescante

[foto: web]

Procedimento:

Per preparare il tè freddo si può utilizzare due diversi procedimenti: a freddo o a caldo. Io preferisco procedere a caldo, perché facendo infondere alcuni tipi di tè a freddo per un periodo lungo (è necessaria una notte di riposo in frigo), la bevanda può assumere un sapore troppo amaro e forte.

Procedi quindi preparando la dose di foglie o bustine indicata sulla confezione, versandoci sopra l’acqua bollente a seconda della quantità di tè freddo che vuoi preparare (le dosi qui sono per circa un litro di tè).

Lascia in infusione le foglie per il tempo indicato oppure a seconda del tipo di tè (se hai dei dubbi puoi scaricare gratis la mia tabella qui, con tutte le tempistiche di infusione dei principali tè in commercio).

Se utilizzi il Daffodil Earl Grey Tea come me, il tempo è di 3-5 min a 100°C.

Se desideri aggiungere zucchero o miele fallo ora, così si scioglierà in modo ottimale.

A questo punto puoi procedere in due modi, dopo aver filtrato le foglie:
– lasciar riposare il tè per tutta la notte in frigo
– se sei di fretta puoi versarlo direttamente sul ghiaccio, ricordandoti che l’aggiunta di quest’ultimo renderà la bevanda meno intensa ma fresca più facilmente.

Una volta ottenuto il tè freddo puoi aggiungere gli altri ingredienti del cocktail: le fragole tagliate a cubetti, pezzi di scorza e il succo di limone e le foglie di menta sminuzzate a mano oppure passate al pestello.

Ecco pronto il tuo tè freddo Fresh Iced Tea!

Come preparare una gustosa bevanda estiva a base di tè

[foto: web]

Consigli:

Puoi abbinare al tuo tè freddo qualunque dolcetto, ma sarebbe perfetta una crostata con curd di fragole fresche, che riprenda l’aroma fruttato e agrumato del dolce. Questo mese non sono riuscita a fotografare la mia (è stata divorata troppo in fretta), ma appena la rifarò pubblicherò tutta la ricetta!
Se non hai voglia di cucinare opta per la marmellata di fragole o di frutta fresca, da spalmare su delle focaccine dolci che puoi acquistare già pronte, sono ottime quelle con il burro!
Per dolcificare naturalmente il tè puoi scegliere il miele millefiori: ricco di proprietà benefiche, ha un gusto fiorito e non troppo coprente, amato anche dai più piccoli.
Se vuoi rendere speciale il tuo pic nic estivo aggiungi una tovaglia a fiori o a quadri e tanta frutta fresca di stagione, sarà un’occasione unica per trascorrere un momento di dolcezza insieme a chi ami.

Buon tè delle cinque!

Angela