Victoria Sponge Cake| Le ricette del Daffodil Cottage per l’ora del tè

Victoria Sponge Cake perfetto dolce di Natale

Sta arrivando il Natale e il tè delle cinque secondo il ricettario del Daffodil Cottage diventa festoso e lussurioso!
In questo ultimo mese della rubrica speciale di quest’anno dedicata ai dolci da tè inglesi prepariamo insieme la semplice ma deliziosa Victoria Sponge Cake!

La Victoria Sponge Cake, per gli amici Victoria Sandwich, è caratterizzata da due dischi di pan di Spagna molto densi, burrosi e spugnosi, lievemente croccanti all’esterno, intervallati da uno strato abbondante di crema e marmellata, e deve il nome a alla regina Vittoria.
Questa torta, infatti, è nata nel periodo vittoriano come dolce da tè per il pomeriggio. L’abitudine di fare questa merenda deriva dalla duchessa di Bedford, che per far fronte ai suoi cali di zucchero pomeridiani era solita accompagnare il tè con dolci e altre delizie. Questa usanza raggiunse anche la regina Vittoria che preferiva però accompagnare il tè con questa torta che ha poi preso il suo nome.

Ingredienti per l’impasto:

  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr di burro ammorbidito
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 2 cucchiai di latte senza lattosio

Ingredienti per la crema al burro:

  • 100 gr di burro fuso
  • 140 gr di zucchero a velo vanigliato
  • mezza bacca di vaniglia

Victoria Sponge Cake per Natale

Procedimento:

Preriscalda il forno a 190° C e prepara due teglie di 20 cm di diametro ricoprendole con della carta da forno.

In una ciotola capiente sbatti lo zucchero con il burro e le uova, poi aggiungi la farina, il lievito ed il latte, finché l’impasto risulta liscio e senza grumi.

Dividi l’impasto nelle due teglie e cuoci per circa 20 minuti, finchè risulta dorato in superficie e ben cotto al centro.

Lascia raffreddare completamente i due dischi della base su una grata.

Nel frattempo prepara la crema al burro, montando lo zucchero a velo con il burro liquido e la vaniglia in bacca fino a farlo risultare cremoso.

Ora puoi passare ad assemblare la torta: cospargi il primo strato con il burro, mentre la parte superiore spalmala con della marmellata di fragole di buona qualità, in abbondanza!

Spolvera la superficie del dolce con lo zucchero a velo e decora a piacere.

La Victoria Sponge Cake si conserva fino a due giorni in un contenitore ermetico, anche in frigo.

Victoria Sponge Cake del Daffodil Cottage

Consigli:

La Victoria Sponge Cake è un dolce perfetto da servire a Natale, perchè molto allegro, dai colori tipici delle feste (rosso e bianco), e diciamocelo, non è certamente un dolce che risparmia sulle calorie! Natale non è il momento giusto per pensare alla dieta 😉

Puoi anche preparare l’impasto di base in un’unica teglia, come ho fatto io, ma il centro risulterà morbido a lungo quindi ti consiglio di abbassare la temperatura dopo la prima mezz’ora e continuare la cottura finchè il centro risulta ben asciutto. Attenzione durante il taglio, potrebbe non essere così semplice dividere la torta a metà, specialmente se non è ben fredda quando lo fai!

Abbonda con il ripieno, la torta sarà ancora più deliziosa! La Victoria Sponge Cake è bella perchè imperfetta e “colante”!

Se non ami questa crema, puoi prepararla anche con un formaggio spalmabile anziché il burro oppure con la tua crema bianca preferita, o semplicemente panna montata!

Esistono moltissime varianti di questa torta, sia nell’aroma della base che nelle farciture, quindi puoi dare spazio alla fantasia!

Come abbinamento con un tè natalizio ti consiglio un infuso di zenzero, cannella, vaniglia e mirtilli rossi, per sentire il calore delle feste.

Buon tè delle cinque e buon Natale!

Angela

Annunci

Le ricette del Daffodil Cottage per l’ora del tè: Carrot Cake con uvetta

Carrot Cake inglese con uvetta

La ricetta del mese di marzo per il tuo tè delle cinque secondo l’usanza del Daffodil Cottage arriva ancora una volta dalla nostra amata Inghilterra e la si può gustare in tantissimi modi, fra cui glassata (per chi ama la glassa classica bianca) per aggiungere un po’ di dolcezza in più secondo la tradizione, o in versione muffin con lo stesso impasto: sto parlando della famosissima Carrot Cake!

Questa volta il dolce è completamente privo di latticini, per gli intolleranti al lattosio va benissimo quindi. 

Ideale come colazione, merenda e anche come sfizio serale (lo so, non si dovrebbe fare…), è una torta morbida e dal profumo nordico molto intenso ed originale, per chi ama provare sapori nuovi, da preparare con le carote che spesso avanzano in frigo.

Il suo aroma particolare è ideale come coccola di fine inverno perché è molto naturale e non troppo pesante, perfetta per andare incontro alla primavera con un sorriso!

Si tratta di una torta non particolarmente dolce, ma piuttosto speziata e decisa, che porterà in casa una fragranza che non è molto diffusa da noi, ma perfetta per chi ama i dolci integrali.

carrot cake integrale ricetta inglese con uvetta aromatizzta

Ingredienti:

  • 170 gr di uvetta
  • 1 bicchierino di rum
  • acqua tiepida q. b. per l’ammollo
  • 250 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di soda
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • 4 uova
  • 250 ml di olio di mais
  • 110 gr di zucchero di canna
  • 330 gr di carote grattugiate

Carrot cake torta di carote integrale senza lattosio

Procedimento:

Per prima cosa metti in ammollo l’uvetta nell’acqua tiepida con il rum, per circa 15 minuti. Al termine del tempo stabilito, scola e strizza l’uvetta, mettendola da parte.

Riscalda il forno a  180° e prepara uno stampo imburrato oppure ricoperto di carta da forno, della misura che preferisci (io ho usato uno stampo tondo medio).

Mescola insieme in una terrina capiente, la farina, il lievito, il bicarbonato (tutti setacciati), il sale e la cannella.
A parte unisci alle uova l’olio e lo zucchero di canna, montandole con le fruste.
Aggiungi il composto agli ingredienti secchi nella prima terrina, fino a quando si amalgamano bene, senza mescolare oltre.

Aggiungi al preparato le carote grattugiate e l’uvetta infarinata (per evitare che finisca sul fondo) e versa il tutto nello stampo.

Cuoci in forno a 180 ° per 30 minuti. Attenzione a non prolungare troppo la cottura: lo zucchero di canna brucia facilmente, specialmente sul fondo!

Sforna la carrot cake e deliziati con il suo aroma!

Torta morbida di carote ricetta inglese

Consigli:

Questa torta è tradizionalmente preparata con lo zucchero di canna: il vero zucchero di canna è molto particolare e dal gusto intenso, non ha niente a che fare con lo zucchero di canna in versione “occidentale” che spesso troviamo al supermercato. Io ho usato zucchero di canna peruviano, ma se non ami il suo sapore intenso puoi benissimo sostituirlo con lo zucchero classico bianco, per avere un dolce più adatto a tutti.

Il rum per l’ammollo può essere sostituito con una fialetta di aroma di arancia, specialmente se prepari la torta per i bambini.

Se preferisci il burro all’olio di mais puoi tranquillamente sostituirlo nelle stesse quantità, ottenendo però un dolce più “pesante”.

Al Daffodil Cottage la Carrot Cake viene accompagnata preferibilmente da un tè Roiboos agli agrumi, naturalmente privo di caffeina e adatto a chi soffre di calcolosi renale (come me) perché privo di ossalati, dal profumo avvolgente e fresco.

Buon tè delle cinque!

Angela