La pietra del mese di maggio: lo smeraldo

 

 

 

anello con smeraldo

Un po’ in ritardo, eccomi pronta per farvi conoscere la pietra del mese!

La pietra per i nati nel mese di maggio è: lo smeraldo.

La storia

Il nome dello smeraldo deriva dal sanscrito “marakata” che significa verde primavera.

Tantissime sono le storie e le leggende che ruotano attorno a questa pietra meravigliosa.

In Oriente ad esempio, un amuleto di smeraldo era spesso inciso con frasi sacre e gli antichi Egizi credevano che il suo colore verde rappresentasse la rinascita e la fertilità. Per questo, intagliavano scarabei da questa pietra e li posizionavano al posto del cuore nelle mummie, per rendere bella la vita nell’aldilà della persona morta.

Anche Cleopatra ne era molto affascinata.

L’imperatore romano Augusto invece, utilizzava gli smeraldi come “lente” da cui guardare le lotte dei gladiatori, poiché riteneva avessero un effetto calmante su di lui grazie al loro colore.

In alcune leggende, il Sacro Graal usato da Cristo durante l’Ultima Cena era ricavato da un gigantesco smeraldo. In seguito, lo stesso calice fu utilizzato per raccogliere il suo sangue mentre era sulla croce, rendendo lo smeraldo ricco di poteri sacri.

Gli effetti

Il ricco, profondo tono di verde di questa pietra è inconfondibile: rappresenta il colore della primavera ed è stato a lungo simbolo di romanticismo, speranza e rinascita.

Spesso si ritiene che lo smeraldo aiuti naturalmente la fertilità.

Si credeva che gli smeraldi proteggessero gli amanti dall’infedeltà. Infatti, se il cuore fosse rimasto fedele, la pietra avrebbe emanato un bel verde intenso; in caso contrario lo smeraldo avrebbe perso lucidità, splendore e colore.

Durante il Medioevo gli smeraldi venivano donati alle spose perché si credeva che aiutassero a controllare le proprie passioni e il desiderio sessuale. Inoltre, si credeva che indossare uno smeraldo aumentasse la memoria e l’intelligenza, aiutando a pensare chiaramente al passato, presente e futuro.

Gli smeraldi sono ritenuti incoraggianti, calmanti e dispensatori di equilibrio, a causa del loro colore.

Si pensa che aiutino la creatività e ridonino ottimismo nei sogni e nella realizzazione dei propri desideri.

Una curiosità: sono usati nelle cassette di sicurezza delle persone d’affari perché attirano la fortuna e la prosperità.

Gli smeraldi vengono di solito donati in occasione del 20° e 35° anniversario di nozze.

Le varianti e gli abbinamenti

Gli smeraldi sono una varietà di berillio, dello stesso gruppo di minerali dell’acquamarina.

Alcuni smeraldi possono includere delle inclusioni dette “jardin“, giardini in francese, che possono formare delle macchie simili a nuvole nella pietra. Queste inclusioni sono considerate un pregio e non un difetto, perché indicano la naturalezza e l’autenticità della pietra.

Un procedimento comune prevede di ricoprire gli smeraldi con olio, paraffina o resina trasparente, per diminuire la visibilità delle inclusioni superficiali e intensificarne il colore verde.

I colori degli smeraldi vanno dal verde chiaro a quello scuro, a seconda della presenza di ossido di cromo e vanadio.

E’ meglio evitare di indossare gli smeraldi sottoponendoli a un utilizzo intenso, evitando in particolare graffi dovuti ad oggetti appuntiti nelle loro vicinanze.

Il miglior modo per pulire uno smeraldo è l’acqua calda, una spazzola morbida e un panno morbido su cui scuotere l’eccesso d’acqua delicatamente. Meglio evitare grossi sbalzi di temperatura: no quindi a macchine ad ultrasuoni o a vapore che possono danneggiare o rimuovere lo strato di cera/olio/resina protettiva.

 

Per esaltare lo smeraldo al meglio è preferibile montarlo assieme ad altre pietre dal colore intenso, come gli zaffiri e la giada malese rosa o rossa, agata tinta a colori intensi o pietre di onice.

La montatura con i metalli freddi (ad esempio l’argento) ne raffredda i toni, mentre i metalli come l’oro evocano la sua essenza più antica.

Per gioielli d’impatto, è ideale l’abbinamento con altre pietre dure verdi, cristalli o perle d’acqua dolce della stessa gradazione.

Se conosci qualcuno nato a maggio regalagli un piccolo smeraldo!

Angela

 

 

I colori dell’autunno/inverno 2013/2014

Colori Pantone Autunno/inverno 2013/2014

Colori scelti da Pantone per l’Autunno/Inverno 2013/2014

Come ogni stagione, da diverso tempo Pantone decreta attreverso il suo Fashion Color Report le tendenze moda della nuova stagione autunno/inverno 2013/2014, comunicandoci i colori d’obbligo per chi vuole seguire la moda.

Essendo questo l’anno del verde smeraldo, Emerald continuerà a trionfare fino alla fine del periodo freddo. Ad esso si abbinano però dei colori nuovi:

  • Linden Green: una sorta di verde pistacchio, con tendenze gialle, molto particoloare abbinato con l’emerald o con il nero più classico.
  • Mykonos Blue: tonalità ispirata ai mari della Grecia, intensa ma con tendenze al petrolio, a me piace molto assieme al viola
  • Acai; viola intenso, classico colore della stagione fredda, ideale per tutti i tipi di donna perchè misterioso ed intrigante
  • Samba: una tonalità di rosso cremisi, diversa dalle classiche, con tendenze rosate, bello come tono su tono con l’arancio seguente
  • Koi: un colore simile a quello delle carpe, da cui probabilmente prende il nome, molto adatto all’autunno e non troppo sgargiante
  • Vivacious: il fucsia, declinato in un colore lievemente meno neon, perfetto come abbinamento al bianco, nero e blu, ma anche accostato a piccoli tocchi al viola
  • Deep Lichen Green: tonaltià di verde-grigio molto classica, ideale per dare un tocco formale senza rinunciare a un tocco naturale
  • Carafe: marrone caffè classico, interessante abbinato agli altri colori con toni grigi o beige
  • Turbulence: grigio intenso, con sottotono bluastro, perfetto per i tipi mediterranei e come complemento elegante anche agli ambienti (ad esempio pareti o mobili di casa e ufficio)

Ovviamente è sempre una buona idea mixare un colore acceso con uno più neutro, sia per contrasto che per somiglianza, come ad esempio Vivacious con Turbulence, Samba con Deep Lichen Green, Koi con Carafe, eccetera.
Sicuramente alcuni di questi colori li ritroverete nella produzione Daffodil Bijoux, ma principalmente perchè sono molto intonati alla stagione e non solo perchè di moda!

Questo era solamente il primo di una serie di post per la rubrica “I colori della moda” in cui vi aggiornerò sulle tendenze stagionali in fatto di tonalità e altro.

A presto!

*Angy* xXx ^_^

Emerald Spring

Emerald Spring

Planet jersey top
$60 – johnlewis.com

CIMARRON cotton pants
$105 – zalando.co.uk

Flat heels
target.com

Pave jewelry
marissacollections.com

AB A Brand Apart brimmed hat
$125 – farfetch.com

Gorjana printed scarve
simplysoles.com