La pietra del mese di gennaio: il granato

gemma-granato-garnet-pietra-del-mese-gennaio.jpg

Con questo primo articolo si inaugura una nuova rubrica sul nostro blog.

Ogni primo lunedì del mese (tranne in questo mese, of course!) pubblicherò un articolo per farvi conoscere la pietra del mese: si tratta della pietra che, secondo la tradizione, protegge ed aiuta i nati in quel mese (anche detta nei Paesi anglosassoni “birthstone“).

Può essere un’idea regalo originale, che può anche aiutare chi riceve il gioiello realizzato con quella pietra a risolvere alcuni piccoli problemi quotidiani di cui può essere affetto, in quanto nato in quel periodo.

Iniziamo quindi con la pietra per i nati nel mese di gennaio: il granato.

La storia

Pietra dal colore rosso profondo, lucente, molto simile ai chicchi di melograno, da cui deriva il suo nome (dal latino “granatum”, seme di melograno).
Nell’antica Grecia la melagrana era simbolo di passione e eterno amore, nonché di fascino femminile.
Durante i viaggi veniva spesso portata addosso una pietra di granato, perché si credeva che illuminasse il cammino, eliminando gli incubi e gli incidenti.
Gli Anglo-Sassoni e i Vichinghi adoravano questa pietra, perché con il suo colore sanguigno era in grado di aumentarne la forza in battaglia, perciò la utilizzavano spesso nelle spade.
Nel Medioevo i re usavano mettere una pietra di granato nei calici prima di bere, perché si credeva proteggesse dagli avvelenamenti e ne evitasse la morte.
Nell’epoca Vittoriana, infine, gli anelli con il granato erano simbolo di fedeltà fra innamorati. Si riteneva fosse in grado di curare le ferite del cuore dovute a un amore costretto a una separazione forzata, aiutando il ricongiungimento e il rinsaldamento dei legami.

Gli effetti

A livello fisico il suo effetto più potente si ha a livello del cuore e del sangue come stimolante  e riequilibrante. Anche chi soffre di melanconia e depressione ne può trarre grande beneficio.

Molto utile nel mondo degli affari, per aiutare ad attirare persone che garantiscano successo alla propria attività, specialmente nel caso dell’avvio di un nuovo lavoro da casa.

Le varianti e gli abbinamenti

Il colore più diffuso è un rosso intenso, borgogna, ma la pietra, essendo così chiamati diversi minerali di un gruppo di vari silicati, può avere diversi colori, dall’arancio-giallo al verde. Si formano tutte ad alte temperature e ad alta pressione, essendo quindi considerate pietre ignee o pietre di fuoco.

Per montare questa pietra sono ideali sia i metalli color argento che color oro, entrambi ne esaltano caratteristiche diverse ma molto belle, e si abbina benissimo con tonalità chiare di rosa con l’opale rosa o il quarzo rosa, così come con tutte le gradazioni di cristalli Swarovski di colori affini, che aggiungono preziosità e luce alla pietra naturale stessa.

Io l’ho utilizzata negli orecchini Acorn Warm  e nella collana abbinata, a piccoli tocchi.

Se conosci qualcuno nato a gennaio questa pietra è quindi l’ideale per donargli tranquillità, se indossata sempre oppure portata con sé.

Angela

Come evitare l’annerimento dei bijoux con le bustine del gel di silice

181895_bb_00_fb-eps_1000

Sicuramente hai trovato, dentro la scatola delle tue scarpe nuove oppure nella borsa che hai acquistato con i saldi, delle bustine di gel di silice (silica gel) e probabilmente le hai buttate subito via. Sbagliato!
D’ora in avanti conservale, perché ti aiuteranno ad avere bijoux sempre splendenti!

Ma che cosa sono queste bustine?
Se ne apri una troverai all’interno tante palline. Le microsfere contenute nei sacchettini sono di silice colloidale, una sostanza molto porosa ed innocua che viene utilizzata per le sue proprietà assorbenti e disidratanti.

Le bustine di gel di silice vengono utilizzate quindi per proteggere dall’umidità quei prodotti che potrebbero rovinarsi oppure arrugginire a causa della sua formazione.
Altro effetto importante è quello di evitare l’ingiallimento e il deterioramento della carta con cui sono a contatto e di diminuire i cattivi odori.

Ma come puoi utilizzarle nel tuo portagioie?
Beh è davvero semplicissimo: ti basterà mette alcune bustine accanto ai tuoi gioielli e bijoux per trovarli sempre brillanti e senza alcuna traccia di ossidazione.
A seconda della grandezza del contenitore, puoi mettere più o meno bustine.
Ricorda però di conservare i tuoi bijoux sempre in una scatola chiusa, che sia la confezione con cui li hai acquistati o un portagioie, meglio se con imbottitura morbida e liscia all’interno, per evitare i graffi.
Le bustine di silice sono particolarmente indicate per proteggere la bigiotteria in argento ed argentone, che tende a scurirsi ed annerirsi più velocemente.
Se il tuo portagioie è in legno la silice proteggerà anche quest’ultimo, mantenendolo asciutto e senza muffe.

Altri posti in cui utilizzare queste fantastiche bustine sono:

  •  armadi e cassetti
  • custodie di strumenti musicali
  • argenteria e posate
  • cornici e fotografie
  • archivio documenti importanti
  • contenitori di rasoi e lamette intercambiabili
  • scarpe con cattivo odore
  • smartphone caduto in acqua
  • cassetta degli attrezzi per bricolage
  • bidone delle immondizie

Se conosci altri utilizzi delle bustine di silica gel puoi postarli nei commenti sotto questo articolo, così saranno utili anche ad altri.

Spero di esserti stata utile,

Angela

2017: new freedom

Questo è il primo lunedì del 2017 per me e la mia Daffodil Bijoux.

Ho finalmente scelto anche io, come suggerito da Gioia Gottini (@gioiacoach), una parola che sarà il mio mantra per il 2017.

NEW FREEDOM sarà la frase che accompagnerà questo nuovo anno, che sarà ricco di tanti nuovi progetti che voglio realizzare da molto tempo.

La libertà è ciò che desidero di più in questo momento, libertà di fare e creare, ma anche e soprattutto di crescere, di rendere tutto più concreto e definitivo.
Libertà di sognare in grande e crederci fino in fondo, senza rimpianti.
Il lavoro che amo è libertà, ma anche novità in continua evoluzione e quindi anche le due parole, prese singolarmente, sono molto significative per me in questo momento.

New freedom parola dell'anno 2017 per Daffodil Bijoux

Andrò avanti passo dopo passo verso la mia nuova libertà , facendo tante scelte, cercando di non commettere troppi sbagli, affidandomi a voi per ascoltarvi e creare ciò che il vostro cuore vorrebbe stringere fra le mani. 

Il piccolo Daffodil Cottage è pronto ad accogliervi, davanti ad una bella tazza di tè fumante e circondate dal profumo dei fiori del nostro giardino segreto, per rendere speciale ogni vostro più piccolo momento…

Io ci sarò….e voi venite con me?

Angela