Skin Effect

Skin Effect
LEGGI IL MIO ARTICOLO SU QUESTO LOOK SU ROBA DA DONNE:
http://www.robadadonne.it/41135/outfit-primaverile-il-nudo-e-trendy/
abbinamento perfetto per gli orecchini Martellati Mix della collezione Vintage Connection
by Daffodil Bijoux
Annunci

Scopri i nuovi bracciali Imagine Amore e Violetta

bracciali_imagine2

E’ primavera!
Con la bella stagione cresce anche il mio desiderio di creare qualcosa di speciale, romantico e femminile. Sono così nati i nuovi bracciali Imagine.

Ho utilizzato per la prima volta una nuova tecnica di smaltatura, con dei prodotti colorati particolari che creano un effetto perlato e prismatico, simile a un mosaico. Mi sono divertita molto con questa tecnica, che regala risultati unici. Ho deciso però di impreziosire gli elementi centrali dei bracciali con un piccolo strass, che ho incastonato all’interno della resina per evitare che si stacchi con l’indossarlo. L’effetto è lucido, allegro e molto leggero da portare.
Per finire, ho abbellito il tutto con due fiocchi di nastro in organza e due fiori in lucite opachi con centro trasparente, decorati con un piccolo cristallo ceco pendente. Tutto naturalmente fatto a mano!

Vediamo ora più da vicino il bracciale Imagine Amore:
bracciale_amore2

In questo bracciale, con basi a forma di cuore, ho giocato sulle sfumature intense del rosso, con piccoli tocchi di luce bianca. Questo bracciale in metallo dorato ha la chiusura a t ed è regolabile in tre diverse posizioni (max 20 cm).

Ecco invece il bracciale Imagine Violetta:
bracciale_violetta1
In questo caso le basi sono ovali, con strass alternati, e le tonalità sono quelle delle viole che sbocciano in questo periodo nei giardini, semplicemente indimenticabili. In questo caso la chiusura è sempre a t, ma non regolabile (19,5 cm).

Spero vi piacciano le creazioni primaverili!

A presto con nuovi bijoux,

Angela

Nuovi bijoux: collana Nature is Alive, collana Flower, set Coral Star

C’erano delle creazioni che, come tutti gli artigiani, tenevo nel cassetto da un pò. Tra una cosa e l’altra non avevo mai avuto il tempo di calcolarne i prezzi e metterle online.Oggi finalmente ce l’ho fatta, ed eccole qui!
Si tratta della collana asimmetrica Nature is Alive, composta da una sottile catena argentata con su un lato una filigrana dipinta a mano, con applicazione di fiori in pasta polimerica dalle tonalità pastello. Da qui partono due fili di perle in vetro, a rombo iridescenti o a rondelle opache, di vari colori: verde smeraldo, vinaccia, rosa, salmone, trasparenti, oro, intervallate qua e là a sorpresa da ovali in vetro cracked rosa. Ho voluto renderla unica con due piccoli fiocchi in organza, anch’essi fatti a mano e tono su tono.
Se volete saperne di più, cliccate sulla foto qui sotto:
collana_natureisalive1
Poi c’è la collana Flower, realizzata in alluminio multistrato sbalzato a mano, leggerissimo, color oro. La catena è stata impreziosita stavolta con pietre dure: ho scelto, per la loro capacità di sposarsi perfettamente con l’oro, l’amazzonite arrotondata, dalle forme gentili e sinuose, l’agata di fuoco viola sfaccettata di due dimensioni, variegata, e l’amazzonite peruviana in chips, dal colore verde acqua ancora più intenso. La chiusura l’ho lavorata e poi martellata a mano, ed è regolabile in diverse posizioni.
Eccola qui:
collana_flower1

Come ultima collana asimmetrica (sì, era tanto che non ne pubblicavo, ma quando inizio a farne chi mi ferma più!) ho messo online Coral Star. In questo caso l’alluminio dorato è stato nuovamente reso multistrato e sbalzato, sotto forma di stelle di due diverse grandezze, ed accompagnato al corallo bambù rosso fuoco e ai lapislazzuli, con il loro blu intenso impreziosito da bagliori dorati. Anche lei ha la chiusura lavorata a mano e poi martellata, regolabile.
Alla collana si abbinano gli orecchini Coral Star, anch’essi asimmetrici e molto lunghi (ben 15 cm), ma comunque molto leggeri grazie all’alluminio dei charms e con monachelle lunghe chiuse.
collana_coralstar1orecchini_coralstar1

Spero vi piacciano i nuovi bijoux! Li trovate anche su Etsy, Blomming e A Little Market, oltre naturalmente al sito www.daffodilbijoux.it.

Angela

Progetto Mani, Convegno finale: breve bilancio

1149503_10203485035437210_1412199627_o

Io con la Presidente dei Giovani Imprenditori FVG Elisabetta Parise durante il convegno

 

E’ stata una giornata ricca di emozioni, il 18 marzo 2014. Ho partecipato, come vi avevo già detto, al Convegno Finale del Progetto Mani, al Museo Etnografico del Friuli, organizzato da Confartigianato Udine.
Oltre ad aver presentato il mio progetto su Daffodil Bijoux ad un pubblico attento e curioso, ci sono state numerose (ben 6) interviste inaspettate!

Tutto ha avuto inizio senza alcun preavviso, prima del mio intervento, con un giornalista di Radio Spazio 103 che mi ha intervistato in friulano su quello che faccio.

Subito dopo è stata la volta di un altro giornalista, di cui però non so nè il nome nè l’emittente a cui faceva riferimento, che era molto interessato a Daffodil Bijoux, tanto che ha anche fatto un primo piano degli orecchini che indossavo, i miei Wave.

In seguito la brava giornalista di Telefriuli, Isabella Gregoratto, mi ha intervistata e un estratto di quell’intervista è andato in onda nel Telegiornale del 18/03/2014 ore 19. Il filmato è stato visionabile online sul loro sito per tutto il giorno, spero di trovare presto un link permanente per potervelo mostrare.

Poi mi hanno brevemente fatto delle domande i giornalisti di TelePordenone e di Udinese Channel.

Per finire, TGR Rai Tre mi ha fatto dire in un minuto ciò di cui tratta il mio lavoro. Potete vedere online il video del telegiornale del 18/03/2014 ore 14 (dal minuto 9.00).

E’ stata una giornata impegnativa, soprattutto per me che non avevo mai parlato in tv e che non amo molto le luci della ribalta, ma è stata un’esperienza importante, ricca di gioia, sconvolgente e totalmente una sorpresa!

Ringrazio tutti coloro che mi hanno offerto il loro sostegno, i complimenti numerosi che ho ricevuto da tante persone che non conosco o che ho conosciuto quel giorno e naturalmente Rachele, Giulia e tutto lo staff del Progetto Mani.

Sono felice che ora più persone conoscano Daffodil Bijoux, spero di aver trasmesso a tutti voi la passione per quello che faccio.

Angela

Progetto MANI: atto conclusivo

Io correlatore? Ebbene sì!

Gli organizzatori del Progetto Mani hanno scelto anche me per parlare, assieme ad un’altra giovane imprenditrice (Alessandra Martin), della mia idea imprenditoriale sviluppata all’interno di questo progetto a cui partecipo dall’anno scorso.

Siete quindi tutti invitati al Convegno Finale del Progetto Mani, martedì 18 marzo alle ore 11, a Udine, Palazzo Giacomelli (via Grazzano), per ascoltare la mia e altre testimonianze, per scoprire giovani con tanta voglia di fare e un progetto che ha offerto supporto e consulenza alle nostre idee.

Perchè in Italia c’è ancora chi ha voglia di investire sulle proprie passioni, di reinventarsi e di vivere di ciò che ama fare.

1376404_248287498677513_193048976_n

Angela

Consigli per fiere e mercatino: come pulire gli espositori in velluto

espositore_perfetto_bijoux_howto

How-to: come rendere i vostri espositori in vellluto perfetti!

No, con “espositore perfetto” non sto indicando le vostre qualità come espositori presso fiere e mercatini, che sono ovviamente scontate: mi riferisco invece agli strumenti stessi, gli espositori appunto.

Avevo acquistato questi due espositori economici in cartoncino ricoperto di velluto nero, ma li ho usati pochissimo a causa del colore scuro (impossibile da usare per le foto dei prodotti, come mi sono poi resa conto) e della mia totale assenza da fiere e mercati di qualunque tipo per molto tempo.
Ora però ho avuto l’esigenza di utilizzarli per partecipare alle “Domeniche dell’Artigianato Artistico” (di cui vi parlerò presto sul blog), ma quando sono andata a recuperarli dalle rispettive scatole ho avuto una brutta sorpresa: polvere, fibre di stoffa, pezzetti di carta, sulla superficie delicatissima in velluto nero c’era di tutto, e semplicemente spolverarli con la mano non risolveva proprio un bel niente.
Impossibile pulirli con un prodotto spray: il vellutino si sarebbe intriso e rovinato, con il rischio di staccarsi a pezzi, essendo molto delicato e montato su cartone.
Certo, usarli così era impossibile, allora ho avuto un’idea, che non sarà geniale ma è sicuramente pratica. Ho recuperato uno dei rulli usati per pulire gli abiti, quelli con le striscie adesive, che si comprano ormai in tutti i supermercati.
Ho passato il rullo in questione con attenzione su tutto il velluto
, ottenendo uno splendido risultato sui due espositori (uno per collane e uno per orecchini) che vedete in foto: tutta la sporcizia varia è sparita e l’espositore è come nuovo!
Sono felice di averli riportati in ottime condizioni con un sistema così facile ed economico, e per questo ho deciso di condividerlo con voi. Spesso non ci pensiamo, ma le soluzioni più semplici sono davanti ai nostri occhi!
Buone fiere e mercatini a tutti!

Angela